CATAPLASMA di RICOTTA

Consigli di Igienistica.

Avere in casa della ricotta può essere molto utile per fare preziosi impacchi disinfiammanti: il Cataplasma di Ricotta è infatti decongestionante, mucolitico, reidratante e antidolorifico. E’ utile in caso di faringiti, tonsilliti, bronchiti, disturbi agli occhi, congiuntiviti, emorroidi, infiammazione di ghiandole o linfonodi, nevralgie del trigemio, eczemi e eruzioni cutanee pruriginose.

Su una garza si stende la ricotta (lo spessore deve essere di circa 5 mm, fino a 1 cm se si lascia agire a lungo) e si mette il cataplasma così ottenuto direttamente sulla parte infiammata, fissandolo con una sciarpa o una benda. Si lascia agire per almeno un’ora: potendo, anche per tutta la notte. La ricotte assorbe il calore, disinfiamma e allevia il dolore. Una volta tolto l’impacco, la ricotta appare secca e grumosa e ovviamente, va gettata.
 
Share

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

FacebookInstagramYouTube