DETOX Si… DETOX No…

Sembra che ce ne sia sempre bisogno… ma Come farlo? e soprattutto Quando farlo?
Non stiamo vivendo un inverno molto freddo e già ora le giornate si stanno allungando, ma non è ancora il periodo di fare un detox vero e proprio, la stagione è troppo variabile e il freddo che potrebbe arrivare (tra l’altro speriamo che arrivi…), potrebbe prenderci alla sprovvista, quindi dobbiamo essere forti e preparati. Il vero e proprio Detox è suggerito durante i cambi stagione, nei primi mesi primaverili e a inizio autunno, quando cambia radicalmente l’energia della natura ed è necessario alleggerire in qualche modo l’organismo, anche partendo dall’alimentazione.
A mio parere capita spesso che il Detox fai da te, porta ad indebolire le persone, magari quando hanno bisogno di essere tonificate, così poi dopo un iniziale periodo di “restrizione” si trovano a compensare mangiando ancora di più, o in modo ancora più disordinato, per questo motivo se si vuole iniziare un percorso è meglio farlo personalizzato su di se con l’aiuto di un consulente esperto sull’argomento.
Quello che posso suggerire, secondo le linee guida della medicina cinese che ci permette di essere in armonia con il contesto in cui viviamo, più che fare un detox in questo periodo è importante evitare di mangiare i cibi che raffreddano e quelli attraverso i quali produciamo “muco”. Perciò tutti i derivati del latte (anche lo yogurth di natura fredda), le farine raffinate peggio ancora se associate al lievito, come i prodotti da forno, se proprio dobbiamo scegliere preferiamoli con farina integrale e con lievito naturale, tutti i cibi confezionati, precotti e preparati dall’industria, ricchi di additivi e conservanti (processed food in inglese), per non parlare dell’alcool, che scalda e porta disequilibrio al corpo, inoltre meglio evitare il gelato, la frutta tropicale che non è di stagione, qui entra in gioco anche un discorso etico riguardo al trasporto, inquinamento etc… Cosa ci resta? Ci restano tutte le verdure di stagione, tutta la famiglia dei cavoli, broccoli etc…, insalate tipo cicorino, spinaci, zucca, carote, patate, legumi di ogni genere, riso integrale ( tra cui riso rosso, riso nero etc..), pasta di legumi oltre che integrale, uova, pesce e carne se non siamo vegetariani o vegani, frutta di stagione mele, pere, arance, limoni… Preferire cibi caldi, non freddi, tante zuppe di tutti itipi, magari con spezie tipo curcuma, zenzero… che aiutano a scaldare stomaco e milza, senza sovraccaricare polmoni e reni, super preziosi in questa stagione invernale.
 
La verità è che siamo abituati a mangiare più del dovuto e abbiamo perso un pò di vista lo scopo che è quello di nutrirci, facendoci condizionare dalle varie informazioni che seguono invece leggi di mercato. Mangiare meno e meglio è il segreto per la longevità, io pratico almeno due – tre volte la settimana il digiuno intermittente e spesso cerco di fare un solo vero pasto completo al giorno, a seconda di quanta attività fisica ho fatto.
Se invece si hanno sintomi di malessere come mal di testa frequente, cattiva digestione, allergie con problemi alla pelle o respiratori e ci si ammala ogni due per tre, con continue ricadute, oltre a seguire questi consigli, sarebbe opportuno fare un programma personalizzato, accompagnato anche da qualche rimedio naturale, per poter risolvere il problema. Attraverso strumenti di valutazione come l’iridologia e il test kinesiologico, si possono stabilire quali sono i percorsi migliori a seconda di quello che manifestiamo come squilibrio.
https://www.youtube.com/watch?v=lKftPN8bQTc&t=34s
Share

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

FacebookInstagramYouTube