DINACHARYA – rinnovamento cellulare

DINACHARYA – rinnovamento cellulare

Di
sonia cabiaglia naturopata 554467.j.j.JPGdinacharya.j
Per collegarmi all’argomento del rinnovamento cellulare ho pensato che fosse interessante apportare il mio contributo attraverso una breve riassunto di quelle che sono le pratiche di ringiovanimento secondo l’ ayurveda dette anche RASAYANA.
secondo l’ayurveda è fondamentale per la persona seguire uno stile di vita che sia in armonia con i ritmi della natura, in cui sono contemplati anche l’atteggiamento mentale, i principi morali oltre che i cambiamenti ambientali e le reazioni del corpo. l’indicazione è quella di vivere la vita come se fosse un RITO, una celebrazione continua che avvicina al divino e dà valore alle vita, aumentando il livello di consapevolezza costantemente.
questo rituale è il DINACHARIA – la routine quotidiana.
la maggiorparte delle malattie, così come l’invecchiamento precoce sono causate da uno stile di vita improprio che non segue i ritmi della natura.
*il momento ideale per il risveglio è 2 ore prima dell’alba (il momento più fresco della giornata) considerando che è un paese umido e fa molto caldo.
*per iniziare bene la giornata è necessario che il nostro pensiero sia rivolto a cose positive con una preghiera, una meditazione, anche il solo osservare le proprie mani che racchiudono i 5 elementi della terra.
*bere una tazza di acqua tiepida o tisana.
*appena possibile svuotare vescica e intestini.
*lavarsi i denti e raschiare la lingua con il pulisci lingua per eliminare le tossine prodotte durante la notte. se possibile fare dei gargarismi con olio puro di sesamo o di cocco, tenere un pò di olio in bocca per qualche minuto rafforza la voce, aiuta i problemi dentari.
*prima di lavarsi fare un breve automassaggio su tutto il corpo partendo dalla testa, comprese mani e pianta dei piedi, applicando l’olio su tutto il corpo. frizionare la pelle scalda il corpo, rende il sangue più fluido, migliora la circolazione, apre i pori e permette più facilmente l’eliminazione delle tossine e l’oleazione delle articolazioni, rendendole flessibili e prevenendo dolori vari. il massaggio in generale calma vata, la mente, quindi predispone alla calma ed è il modo migliore per preparasi ad affrontare una nuova giornata, dando vitalità e rinnovamento alle cellule.
*se possibile prima della doccia e dell’automassaggio fare un leggero esercizio fisico al 50% delle proprie capacità, finchè il respiro diventa affannoso e incomincia la sudorazione, con lo scopo di riscaldare e sciogliere le articolazioni.
*anche durante la doccia ci si dovrebbe strofinare per togliere fatica, sporco e sudore aiutando il corpo ad eliminare le tossine del sistema linfatico.
*indossare abiti puliti e comodi, adatti alla stagione e all’attività. adornarsi. anche i colori che si indossano influenzeranno il nostro umore.
*fare una pratica di meditazione più lunga secondo il nostro credo con anche esercizi di pranayama – respirazione.
*prima colazione leggera ma completa con cereali umidi (porridge è l’ideale), semi e frutta a seconda della propria costituzione.
*il pranzo è il pasto principale edeve essere fatto intorno alle h 12. il quantitativo del pasto deve corrispondere a quello che possiamo contenere nelle nostre mani. riempire 2/4 dello stomaco con cibo 1/4 con acqua e 1/4 lasciarlo vuoto. quando si mangia non si deve essere completamenti sazi.
mangiare da seduti, in un luogo piacevole e tranquillo, senza leggere, guardare la tv e senza discutere, per portare consapevolezza al cibo. non mangiare se si è in uno stato emotivo alterato. dopo il pasto fare una piccola pausa di almeno 10 minuti e poi almeno 110 passi.
non bere troppo e non bere succhi che alterano la capacità digestiva.
scegliere il cibo in base alla stagione e alla costituzione.
*cena leggera entro le 19. osservare quindi almeno 13 ore di digiuno per dare la possibiltà al corpo di riposare ed espellere le tossine. teoria confermata da recenti studi clinici che consigliano questa pratica a chi ha avuto delle recidive.
*andare a dormire entro le h 22 o comunque entro la mezzanotte. (7-8 ore di sonno continuato, sono necessarie questo in accordo anche con la MTC, per permettere al Fegato di rigenerare il sangue durante il sonno – in questo modo la persona può ricaricare anche le proprie energie). la cene deve avvenire almeno 4 ore prima della mezzanotte.
sonia cabiaglia naturopata 554467.j.j.JPGdinacharya.j.jp
**il massaggio: allontana la vecchiaia, pulisce i canali energetici – i NADI, toglie la fatica e scioglie i muscoli, calma l’eccesso di vento, favorisce il sonno e calma la mente, rafforza il corpo, migliora la pelle, aumenta la longevità e il sistema immunitario.
** i 5 elementi nelle dita della mano: pollice etere, indice aria, medio fuoco, anulare acqua, mignolo terra.

 I trattamenti di Sonia Cabiaglia Naturopata

 

 

 

Info e-Mail     soniacabiaglia@hotmail.com

Share

Lascia una risposta