Eventi

Share
Mag
11
Sab
2019
Corso operatore sonoro Campane Tibetane 1 Liv. @ Centro jankang
Mag 11@10:00–Mag 12@18:00

Milano Sabato11 e Domenica 12 maggio 2019

 

 

 

LOCATION

Centro Jankang 

Via Vincenzo Foppa 4 – 20144 Milano

 

Il corso di Campane Tibetane prevede la partecipazione attiva dei corsisti che impareranno a suonare a scopo terapeutico gli strumenti armonici così da usarli per il benessere altrui e personale.

Luso delle vibrazioni permette una riarmonizzazione della persona di cui ci prendiamo cura con benefici evidenti sul corpo e sullanima.

E prevista una parte teorica  in cui sarà possibile prendere conoscenza delluso delle vibrazioni  e la comprensione dei suoi utilizzi, seguita da un ampia  parte pratica in cui acquisiremo la manualità necessaria per creare armoniche terapeutiche.

Durante il corso praticheremo le tecniche apprese alternando scambi di condivisione sulle sensazioni ed effetti che gli stessi partecipanti vivranno durante il corso.

La tecnica insegnata è un trattamento completo a tutti gli effetti o può essere di integrata con  tecniche corporee

 ( ad esempio il massaggio e la pranoterapia)

 

 

Obiettivo del corso:

– Imparare ad utilizzare le campane tibetane per   trattamenti rilassanti ed armonizzanti che portano benessere alla persona;
– 
Saper usare con attenzione  e precisione gli strumenti (campane tibetane) al fine di favorire  processi di rilassamento, armonizzazione e benessere nella persona ricevente;

– Essere consapevoli degli effetti benefici che le vibrazioni sonore creano sulla persona;
– 
Utilizzare i trattamenti nella propria pratica di lavoro ( settore estetico  terapeutico -benessere);
– 
Aumentare la capacità di ascolto e sintonizzazione con la persona che riceve il trattamento.

 

Programma del corso

  1. a) concetti teorici cimatica, vibrazioni, onde sonore, effetti sul corpo e sulle onde cerebrali
    b) presentazione delle campane tibetane

  2. c) Preparazione del cliente a ricevere il trattamento con le campane tibetane.
    d) esercitazioni con le campane tibetane
    e) insegnamento del trattamento vibrazionale sonoro con le campane tibetane ed esercitazione pratica.
    f) individuare come e in quali momenti la tecnica acquisita possa essere applicata nel proprio settore di lavoro.

 

Quanto costa

CORSO DI FORMAZIONE OPERATORE DEL SUONO

Campane Tibetane comprensivo della ripresa video delle prove pratiche e teoriche

COSTO 100,00 €

incluso attestato di partecipazione ed esercizi meditativi con le Campane Tibetane

Info: Luca Nali – Facilitatore Vibrazionale  Cell. 327/1941432

Email: facilitatorenergeticomilano@gmail.com

 

 

 Chi è Luca Nali

(Docente di Campane Tibetane)

 

Mi chiamo Luca Nali, sono nato a Piombino e per varie vicissitudini abito attualmente a Milano.
Come esperienze lavorative mi sono sempre adattato a quello che mi veniva richiesto, rinunciando gradualmente a me stesso e alle mie attitudini. Numerosi erano gli sbagli, così come le frustrazioni.
Poi la decisione di seguirmi, quanto meno lasciare tutto. Fondamentalmente ero schiavo di me stesso, così come delle mie paure. Mi sentivo in fuga avvertendo una colpa gigantesca, poco dopo scoprii che quella responsabilità non esisteva e che avrei addirittura potuto usarla per il mio progetto, la mia vita.facilitatore vibrazionale luca nali recensioni
Si dice che ogni settennato avvengono sconvolgimenti esistenziali e che viene raso al suolo il vecchio modo di vivere per darne vita a uno nuovo. Al mio sesto ciclo (42 anni) ho visto realmente smaterializzarsi tutta la mia esistenza e le cose che la rendevano tale. Ricordo che mi addormentavo con l’unico desiderio di non vedere il giorno successivo, che invece si parava con detestabile puntualità ogni mattina. Qualche volta pregavo, ma non per chiedere ciò che mi avrebbe salvato, semmai per farmi scendere da questo seppur bellissimo pianeta, che mi escludeva dalla sua magnificenza.
Qualcuno deve aver raccolto la mia richiesta: lo dico perché in una notte di queste mi sono sentito come risucchiato in un cono energetico, una forza totalizzante mi ha stritolato in una sensazione sconosciuta, non faceva male, anzi attualmente lo descrivo come un orgasmo spirituale. Si trattava di un viaggio astrale, ne fui consapevole percependo la totale immobilità a cui fui costretto dopo il risveglio da quel viaggio. Svegliai la mia compagna che giaceva accanto a me, per renderla partecipe di quello che avevo appena vissuto. Il giorno successivo fu per me il momento più felice della mia vita, volevo dirlo a tutti e per un po’ lo feci. A seguito di quest’esperienza e mi accorsi dei suoi benefici e ne scaturirono delle virtù.
Mi accorsi successivamente che sempre più persone avevano iniziato a chiedermi di parlare dei loro crucci, poi dopo una chiacchierata e magari un caffè, questi si dicevano sollevati e sicuri di poter trovare la soluzione a quel dolore che li aveva spinti a venire da me. Mi sembrò utile affinare la mia tecnica e per questo frequentai numerosi corsi di vario genere, da cuifacilitatore vibrazionale luca nali 445464.jpgtha preso forma il trattamento che uso attualmente con le persone di cui mi prendo cura. Nel frattempo cessai quasi tutte le mie vecchie abitudini a cui mi aggrappavo per sentirmi meno vittima, compreso il consumo di carne.
Ogni giorno (e questo non ha ancora smesso di accadere) mi sento un uomo nuovo in un viaggio che mi vede come protagonista, godendomi il tragitto anziché pensare alla destinazione.
Attualmente sono assolutamente convito che si possa cambiare qualsiasi cosa della propria vita a condizione di cambiare se stessi. Mi diverto e la mia passione è aiutare le persone a fare altrettanto.

Il mio risveglio

Finalmente spiego cosa è successo ad un carnivoro, pigro, fumatore e vagamente sfigato: un individuo che si è trasformato nel suo preciso opposto – in realtà anche in momenti estremamente difficili ho sempre pensato che sotto sotto qualcuno (farei meglio a dire qualche cosa) stesse vigilando sulla mia esistenza e che alla fine un aiutino me lo metteva sempre a disposizione…
Ero prossimo al mio quarantaduesimo compleanno, la mia vita sembrava avermi riservato un conto salatissimo rispetto a tutto quello che avevo fatto. Nessuna speranza nelle vicinanze, solo un‘oscurità che si faceva via via sempre più densa.facilitatore vibrazionale luca nali like
Mi addormentavo stordito dal dolore, con l’unica preghiera di non svegliarmi più la mattina successiva. Durante un sogno vidi l’immagine di me stesso tutto preso a giocare con del riso e iniziai a scivolare lungo il pavimento. La caduta mi inebriava man mano che la velocità aumentava. Venni risucchiato in un vortice fatto di suoni e di una pressione mai conosciuta. Irresistibile. Una forza indescrivibile mi trascinò in un buio colorato fatto di magnifici raggi di luce mentre provavo la più grande gioia mai sentita in vita mia. Spaventato da tanta magnificenza a cui non ero abituato, iniziai una lotta, senza tanta convinzione. Nel frattempo fu come se mi fosse stato impiantato un programma nuovo, nozioni, considerazioni, che hanno finito per arricchire la mia vita fino all’ inverosimile.
Dopodiché ne fui fuori, senza sapere se esser felice per questo oppure dispiaciuto per aver posto fine all’ esperienza più totalizzante di tutta la mia esistenza. Passai alcuni interminabili minuti in cui ero paralizzato nel mio letto, cercando il corpo della mia compagna così da accarezzare la mia paura che a quel punto cominciavo a sentire realmente. Mi accorsi di respirare, poi aprii gli occhi e già questo fu un risultato rinfrancante. Successivamente presi possesso delle mie mani e dei miei piedi, come se squarciassi un guscio invisibile, fui libero. Mi esplose una gioia in petto che stava per farmi addirittura male. Mi accorsi di alcune virtù che fino ad allora non mi hanno mai abbandonato. Chiunque sia stato, lo ringrazio con tutto il mio cuore.

Offerta riservata ai soci

Associazione P.A.C.O

CF 97690140153

Share
Ott
16
Mer
2019
Il segreto della presenza (con esercizi) @ libreria esoterica
Ott 16@19:00–21:00

 

Il segreto della presenza

(con esercizi)

 

16 ottobre 2019

Milano – Libreria Esoterica

h. 19:00 – 21.00

(ingresso 20,00€)

 

Se ci fosse un super potere in grado di farci cambiare e gestire  praticamente tutto ciò che ci interessa lo mettereste in atto? Intendo, vorreste usarlo nella vostra vita?

Ve lo chiedo perché questo potere esiste ed è alla portata di tutti.

Si chiama “la presenza”, meglio conosciuto anche come “il qui ed ora”. Care anime vi do una notizia, noi dormiamo la maggior parte del tempo, esistiamo in vite programmate, con ruoli ed etichette da difendere, senza accorgerci che questi bollini ce li ha assegnati qualcun altro… e non lo ha fatto per il nostro bene. Viviamo nei nostri pensieri manifestando prevedibili e continue reazioni a tutto ciò con cui abbiamo a che fare costruendo spesso futilità che difficilmente potranno darci un completo appagamento.

 

Nelle relazioni sentimentali:

ci identifichiamo in un ruolo sociale, rimanendo vittima dei nostri complessi, ora idealizzando, ora dissacrando l’oggetto del nostro amore, deleghiamo alla persona che abbiamo accanto la spinosa responsabilità di renderci felici, mentre nemmeno noi probabilmente siamo in grado di farlo. La maggior parte dei dissapori nascono da immaginarie sensazioni che esistono dentro le nostre paure, che poi danno vita a problemi reali. Non ci sappiamo emancipare e di conseguenza colpevolizziamo e feriamo, le persone che ci stanno accanto.

Al contrario l’esercizio di presenza è fondamentale per rimanere saldi nel nostro “io” istantaneo, dove non c’è spazio per timori e ansie, ma solo la profonda gioia di esistere, ricevendo il più delle volte amore senza chiederlo, se questo non dovesse avvenire non saremo mai sballottati da tormenti tipici di questo mondo, ma proseguiremo nel nostro cammino esistendo con gioia e consapevolezza.

Nelle questioni economiche

La paura e l’urgenza di voler ottenere tutto e subito, procura l’ovvio effetto di non farcelo realizzare. Abbiamo fatto numerose volte questa dolorosa esperienza, ma continuiamo a ripetere i nostri errori per effetto di quel torpore sonnolento che non ci fa reagire con consapevolezza. Se è vero che la comunicazione con il nostro mondo fenomenico avviene attraverso i sentimenti più profondi, quando siamo nel “qui ed ora”, manifesteremo la nostra vera natura, così che il mondo attorno a noi possa ricevere le informazioni per strutturarsi fedelmente a ciò che siamo. La nostra purezza interna attirerà circostanze altrettanto pure e utili. Con l’esercizio di presenza impariamo a vivere in uno stato di libertà in grado di migliorare la nostra vita giorno dopo giorno.

Nelle nostra salute

Eckart Tolle nel suo straordinario capolavoro “Il potere di adesso”, spiega che con la nostra presenza possiamo influenzare il nostro organismo rendendolo più forte, ma anche iniziare un processo di recupero nel caso ci fosse qualche malattia in corso. E’ noto che i nostri pensieri influenzano il nostro corpo fino al DNA, come dimostra l’epigenetica. Un pensiero presente, vigile e gioioso ci permette di rinvigorire i nostri apparati, godendo così della vita come la vogliamo. Spesso a deteriorare il nostro organismo sono i nostri pensieri e le nostre paure. Nell’istante presente non c’è nulla di tutto questo, la gioia e la freschezza doneranno un tono di vigore a chi pratica la presenza.

Per le dipendenze

abbiamo delle dipendenze perché non abbiamo niente di meglio. Qualsiasi sia l’oggetto della nostra assuefazione, ogni qual volta che ricorriamo al “soddisfacimento”, lo facciamo in uno stato di sonnolenza. Non ci siamo, apparentemente siamo noi che ingurgitiamo cibo o alcool senza controllo, in realtà ad ordinarcelo è la mente e tutto ciò che la muove. La nostra frenesia ci mette in uno stato di agitazione, impossibile da controllare. Con lo stato di presenza possiamo realizzare un centro nella nostra esistenza dove l’ego non si sente più minacciato, di conseguenza potremo sperimentare uno stato di libertà dove le compulsioni non potranno avere vita facile, in quanto finalmente saremo noi a controllare la “macchina”.

In pratica

La presenza è risolutiva in tutti gli aspetti della nostra vita. Personalmente, ho sempre cercato di praticare questo stato di attenzione, ma solo quando ho deciso di farla diventare una pratica costante nella mia vita, ho finalmente visto risultati meravigliosi e a tratti inspiegabili. La fortune sembra inseguirmi e non ci sono più quei piccoli dissapori a cui ormai ero abituato. Non vivo più la noia di cui spesso ero vittima, in quanto quando si è presenti a noi stessi, proviamo uno stato di costante pienezza. La mia forza sembra aumentare e le persone mi salutano con un sorriso, sarà per il fatto che quando una persona vive in uno stato d’attenzione, sotto sotto suscita ammirazione, come succede a chi vive nel mondo ma non fa parte del mondo?

In questo incontro praticheremo esercizi così da mettere in pratica la “presenza” nella nostra vita quotidiana.

 

Con la gioia di potervi incontrare

 

Luca Nali

Evento riservato ai soci

Associazione culturale anima eventi

 

Share
Feb
12
Mer
2020
Come gestire i vampiri energetici @ Milano Libreria esoterica
Feb 12@19:00–21:00

Milano

Libreria esoterica

(Galleria unione 1)

Mercoledì 12 febbraio 2020

H. 19:00-21:00

 

 

 

Come gestire i vampiri energetici

Praticamente tutto quello che coinvolge la nostra vita riguarda le relazioni.

In questo pianeta si manifestano continui scambi energetici e spesso a nostra insaputa, quindi ci sfuggono le dinamiche ma ne subiamo gli effetti.

A chi non è capitato di incontrare quel nostro vecchio conoscente, che dopo aver parlato un po’ con noi, se ne va bello pimpante lasciandoci spolpati di energia?

Potremmo dire che siamo stati vampirizzati a nostra insaputa e questo avviene numerose volte al giorno. Per prima cosa dovremmo sapere in che modo veniamo derubati di risorse e come fare per tutelarci, del resto non è così difficile gestire un “vampiro energetico” se però sai come farlo.

Nel seminario impareremo a contrastare questo prelievo energetico in diversi contesti, per esempio sul posto di lavoro e nelle relazioni di coppia.

 

 

 

Potrebbe sembrare esagerato pensare che in un contesto così protetto come la relazione sentimentale, si possa credere di venir drenati, ma vi posso garantire che proprio in queste situazioni si subisce la maggior aggressione defraudatrice.

Intanto vi spoilero un trucco per non farsi vampirizzare, ovvero lo stato di presenza. Per cui a questo seminario faremo anche degli esercizi in tal senso, accompagnati dalla meravigliosa melodia delle campane tibetane.

Come di consueto nei miei incontri dedicherò ampio spazio alle domande, così da fornire tutte le indicazioni per liberarsi una volta per tutte da questi fastidiosi predatori.

Luca Nali

Temi trattati:

Cosa sono i vampiri energetici

Come riconoscere un vampiro energetico

Come tutelarsi dai drenaggi energetici i queste circostanze:

Vampirismo energetico occasionale

Vampirismo energetico nelle relazioni di coppia

Vampirismo energetico nel posto di lavoro

Vampirismo energetico televisivo

Vampirismo energetico parentale

Vampirismo energetico dei bambini

Con la gioia di potervi incontrare

Luca Nali

Evento riservato ai soci

Associazione culturale anima eventi

 

Share
FacebookInstagramYouTube