Mini corso di AUTOMASSAGGIO AYURVEDICO

Milano

Sabato 18 Febbraio 2017

alle ore 15.00 – 16,30

DINACHARYA e AUTOMASSAGGIO AYURVEDICO

A cura di

Sonia Cabiaglia Naturopata

Cell.338/2446609  Mail soniacabiaglia@hotmail.com

Il costo del corso di automassaggio ayourvedico è di 10,00 €

Sempre nell’ambito dell’argomento del rinnovamento cellulare, secondo la tradizione ayurvedica esiste la pratica dell’automassaggio detta anche SELF ABHYANGAM, che fa parte della routine giornaliera il DINACHARYA, fondamentale tra le pratiche di ringiovanimento RASAYANA.
DINACHARYA significa routine igienica quotidiana, ovvero prendersi cura di sè ogni giorno con amorevolezza.
Secondo l’ayurveda è fondamentale per la persona seguire uno stile di vita che sia in armonia con i ritmi della natura, in cui sono contemplati anche l’atteggiamento mentale, i principi morali oltre che i cambiamenti ambientali e le reazioni del corpo.
L’indicazione è quella di vivere la vita come se fosse un RITO, una celebrazione continua che avvicina al divino e dà valore alle vita, aumentando il livello di consapevolezza costantemente. La maggiorparte delle malattie, così come l’invecchiamento precoce sono causate da uno stile di vita improprio che non segue i ritmi della natura. Chi compie la pratica quotidiana sentire subito un miglioramento fisico, mentale ed emotivo, sviluppando più energia.
Il risveglio dovrebbe essere un’ora e mezza prima dell’alba, verso le 6 del mattino (il momento più fresco della giornata) considerando che è un paese umido e fa molto caldo.
Appena aperti gli occhi il nostro pensiero deve essere rivolto a qualcosa di positivo, recitano i Veda: contemplando immagini di divinità o della natura. Basta anche la semplice osservazione della propria mano destra che racchiude i 5 elementi della natura (pollice etere, indice aria, medio fuoco, anulare acqua, mignolo terra).
Dopo il momento di consapevolezza, verrà il momento di svuotare vescica e intestini, pulire la lingua con il pulisci lingua per eliminare le tossine prodotte durante la notte, fare il Gandusa con olio di cocco o di sesamo per pulire il cavo orale, fare dei gargarismi e tenere un pò di olio in bocca per qualche minuto rafforza la voce e aiuta i problemi dentari.
In caso di bisogno si può fare anche la pulizia delle fosse nasali con la lota, applicando anche dell’olio a livello delle narici prima di uscire di casa. 
Bere una tazza di acqua caldo-tiepida o tisana.
Praticare yoga o fare un leggero esercizio fisico al 50% delle proprie capacità, finchè il respiro diventa affannoso e incomincia la sudorazione, con lo scopo di riscaldare e sciogliere le articolazioni. Dopo lo yoga fare un pò di pranayama e meditazione. Recitare un mantra o una preghiera e solo poi fare colazione.
Prima di lavarsi è consigliato fare un breve automassaggio su tutto il corpo con olio a seconda della propria costituzione – sesamo per Vata, cocco per Pitta e girasole per Kapha. Per aiutare il corpo a risvegliarsi, depurarsi e affrontare al meglio la giornata.
I benefici dell’automassaggio sono quelli di migliorare la qualità della pelle, la flessibilità delle articolazioni, migliorare la propria energia e il proprio stato vitale, placare l’attività della mente e l’ansia, migliorare la qualità del sonno e riattivare il microcircolo, nutrire i tessuti (Dhatu), promuovere il buon funzionamento del sistema immunitario, rallentare il processo di invecchiamento cellulare.
Frizionare la pelle scalda il corpo, rende il sangue più fluido, migliora la circolazione, apre i pori e permette più facilmente l’eliminazione delle tossine e l’oleazione delle articolazioni, rendendole flessibili e prevenendo dolori vari. il massaggio in generale abbassa Vata, la mente, quindi predispone alla calma ed è il modo migliore per preparasi ad affrontare una nuova giornata, dando vitalità e rinnovamento alle cellule.

Chi è Sonia Cabiaglia Naturopata

Nata e cresciuta a Milano, Sonia inizia a lavorare nell’ambito moda un pò per gioco, collaborando sin da subito con testate femminili nazionali di un certo rilievo, ma al cuor non si comanda ed ecco che, dopo dieci anni spesi tra show-room, sfilate e set fotografici, parte per la Toscana alla ricerca di una stabilità interiore. Vicina al fidanzato, lascia libero spazio ad una grande passione che da tempo la spinge verso tutto ciò che non appare. Dalla moda alla Naturopatia il passo sembra impossibile, ma nella vita ciò che conta è crederci e lei ci crede. Il sogno prende forma ed arriva una nuova vita, un nuovo impiego, frutto di studi e sacrifici. Lucca è bella, così come le dolci colline che la circondano e l’atmosfera che si respira nel centro olistico, racchiuso dalle antiche mura della cittadina toscana, ma Milano chiama, una voce sempre più insistente riprende a farsi largo. Apparenti coincidenze e Sonia torna alla città di origine. Niente è come prima….la nuova Sonia ha nuove vesti ed un luogo tutto suo, dove mettere a disposizione delle persone ciò che ha acquisito…la moda non ha mai smesso di vibrare dentro di lei, ma prendersi cura “naturalmente” delle persone le dona una grande soddisfazione.

Tratto dal blog: fillyfive.com

Ho studiato presso la Scuola S.I.M.O. di Catia Trevisani nelle sedi di Milano e Firenze specializzandomi in Fitoterapia, e conseguendo gli attestati di Riflessologia primo e secondo livello, Riflessologia integrata, Iridologia, Iridologia applicata, Cromopuntura, Fiori di Bach, Fiori italiani, Nutrizione, Aromaterapia e Feng Shui primo livello.

Ho frequentato vari corsi di aggiornamento sulle tecniche manuali con attestati di Tecniche di massaggio riconosciuto dalla S.I.A.F. Toscana, corso intensivo di Massaggio Ayurvedico presso Ananda Ashram Milano e Fiori di Bach con dott. Riccardo Orozco – Laboratori Di Leo, e continuo ad approfondire la mia curiosità e conoscenza in un percorso che non avrà mai fine.

 

Evento riservato ai soci
associazione PACO CF  97690140153

Share

Lascia una risposta