Polvere di Maca – La pianta della Fertilità

di Sonia Cabiaglia

Oggi vi voglio parlare della polvere di Maca, una delle mie passioni. Tutte le mattine ne metto un paio di cucchiaini sul pancake di farina di ceci e castagne che mi preparo, assieme a frutta, pochissimo miele e semi di lino. E’ un super food, fonte di carboidrati, proteine, calcio, ferro, selenio e zinco. E’ un potente tonico e sento la sua energia per tutta la mattinata, a me piace molto anche il suo sapore un pò dolciastro. Io utilizzo di solito quella bianca, ma ci sono anche nera e rossa con sapore più amaro la prima e piccante la seconda. La trovate nei negozi bio in quelle buste sugli scaffali per la colazione che vanno molto di moda ultimamente. Pare che quella rossa sia più adatta al sostegno osseo, mentre quella nera sia più utile per memoria, ansia, stress e insonnia. La si può mettere nello yogurth, nei succhi, aggiunta alla farina integrale per preparare i dolci…
La Maca è un tubero che cresce a 3500 metri sulle montagne andine. In Perù la mangiano come una patata, spesso bollita, oppure viene fatta essiccare e se ne ricava la polvere. E’ chiamata anche ginseng peruviano, essendo una pianta adattogena, aiuta l’organismo a sviluppare la sua capacità di adattamento nei momenti stressanti di varia natura, indicata per gli sportivi, per chi ha ritmi lavorativi intensi ed quindi è super importante anche in un momento di cambio stagione, come quello che stiamo per iniziare – vedi articolo sugli adattogeni sul mio sito:  http://www.manipurastudio.it/adattogeni-take-your-pills/).
Nella tradizione andina è ritenuta un potente afrodisiaco, che promuove la fertilità in entrambe i sessi, aumenta il numero degli spermatozoi negli uomini (senza incidere sull’asse ormonale) e lavora attivando l’ovaio nelle donne nella produzione di estrogeni e di follicoli, oltre ad aumentare la libido, influenzando la ghiandola pituitaria. Spesso viene consigliata anche dai ginecologi a chi sta cercando una gravidanza ed è molto utile anche per le donne in premenopausa per mantenere viva delle ovaie attive. Infine grazie alle sue proprietà toniche ed energetiche può essere efficace anche per chi vuole dare un piccolo aiuto come attivatore del metabolismo.
Voi la conoscete? Come la usate?

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *