UNA MERAVIGLIOSA ESPERIENZA DA PARTE DI LOUISIANA CANNAS CON IL TRATTAMENTO VIBRAZIONALE

Sarebbe estremamente riduttivo parlare del solo momento del trattamento a cui mi sono sottoposta presso Luca. C’è molto di più da dire: tutto è iniziato dal momento in cui ho assistito inerme all’improvvisa implosione di un rapporto sentimentale in cui per l’ennesima volta avevo posto tutta la mia fiducia. Mi ero sottoposta in precedenza ad unfacilitatore Vibrazionale luca nali 10.jpg99trattamento con le in un’altra città, subito dopo un’esperienza altamente traumatizzante che avevo dovuto affrontare mio malgrado, e ricordavo di essere stata meglio da subito. Esattamente un anno dopo, presa dalla disperazione, ero tuttavia sicura che il con le campane tibetane mi avrebbe riarmonizzato e aiutato a superare quella che io consideravo l’ennesima tragedia che mi travolgeva. Dietro consiglio di un’amica, ho contattato Luca per fissare un appuntamento. Venerdì 17 era il giorno perfetto per la svolta, e il mio entusiasmo nell’accettare senza remore quella data lo impressionò molto. Mi diede già qualche consiglio per cominciare a cambiare mood, in attesa della seduta. Quando arrivai nel suo studio mi colpì l’atmosfera distensiva, data dalla luce soffusa e dal profumo di oli e incensi. E soprattutto mi sentii subito come a casa di un amico fidato, che mi accoglieva con premura e delicatezza.
Entrai nella stanza, mi fece accomodare, si fece spiegare cosa mi portava da lui. Sapevo di aver l’aria stravolta, ma lui con uno sguardo mi lesse l’anima: sapeva già tutto ancora prima che io cominciassi a parlare. Sapeva che ero sola e senza rifugio, che soffrivo dannatamente, che avevo esaurito tutte le energie. Mi fece una domanda che, mi rendevo conto, era il fulcro di tutto: “Sei davvero pronta ad essere felice?” Alla mia risposta positiva, lui mi disse queste parole: “Sappi che il peggio è ormai passato”. In cuor mio sapevo che queste parole erano le più vere che mi fossero mai state rivolte. Poi mi sdraiai e lui cominciò a suonare le campane tibetane. Io sentii di potermi abbandonare e caddi quasi subito in profondo stato di rilassamento fisico ma totalmente presente con la mente… Mi sentivo immersa in un’atmosfera celestiale, quei suoni sembravano provenire da Altrove e avevo la percezione che le sue mani fossero guidate da una forza superiore. Quando tornai totalmente sveglia ero rinata, rilassata, con la sensazione che il ciclone che mi aveva travolto lasciandomi inerme era ormai passato e cominciavo ad intravvedere il sole dietro la coltre densa di nubi nere che fino ad allora avevano imperversato sulla mia testa. Lui ritenne opportuno farmi anche una seduta di cromopuntura, che aumentò il mio stato di benessere, ed infine i Fiori di Bach, dei quali mi spiegò ogni significato. Poi mi fissò l’appuntamento successivo e mi propose di partecipare ad una serata di meditazione di gruppo fissata qualche giorno dopo e infine mi congedò dicendomi: “Ricordati che non sei più sola”. La seconda seduta e la meditazione di gruppo rafforzarono il mio stato di benessere e ad una settimana dalla prima seduta all’improvviso cambiarono tutte le mie percezioni. Passai una prima settimana di intenso, meraviglioso cambiamento interiore, che a volte si faceva anche difficilmente godibile, visti gli impegni lavorativi. E Luca mi è sempre stato accanto per accompagnarmi in questo intenso momento, dandomi numerosi consigli su come viverlo al meglio.luca nali facilitatore vibrazionale 332
Con Luca ho affrontato la paura di essere troppo grande, paura che faceva percepire me stessa come una piccola, mediocre figura sperduta in un mondo troppo vasto, una “canna pensante”, per prendere in prestito le parole di Pascal, in balia del vento e del fuoco. Ho capito qual è il mio posto in questo mondo e cosa dà senso alla mia vita. Ho scoperto di avere delle risorse inimmaginabili e di essere perfetta nonostante i miei difetti (“Non è corretto definirli difetti, si tratta sempre di punti di vista: chiamiamole peculiarità!”, mi risuona in testa la voce di Luca anche ora), perché sono finalmente riuscita a specchiarmi nella divinità che è in me, come è insita in ognuno di noi, invece di continuare ad identificarmi soltanto con il mio corpo fisico e la sua limitatezza. Sono diventata consapevole di possedere le ali e di poterle usare per volare. Continuo a sottopormi ai trattamenti come strumento di continua ricerca spirituale e di evoluzione personale e grazie a Luca si sono risolti piccoli e grandi nodi esistenziali e disarmonie psico-fisiche. Ad oggi, dopo quattro mesi da quel giorno, vedo in me la donna che non sono mai stata, una vera donna, e riconosco in me tutta la forza che ho sempre avuto ma in cui non avevo mai avuto davvero fiducia. Le mie ali si sono rinforzate, e sono pronta a spiccare il volo… Sono sulla strada della libertà, il dono più grande che potessi fare a me stessa, ma tutto questo si è realizzato attraverso l’anima immensa e la mano divina di Luca.
Info trattamento:
facilitatorenergeticomilano@gmail.com

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *